Bitcoin salta sopra i 10.000 dollari per la prima volta da giugno

Melissa Castillo Juli 27, 2020 0 Comments

La Bitcoin ha superato i 10.000 dollari per la prima volta dall’inizio di giugno, dopo una recente azione di prezzo relativamente silenziosa

La Bitcoin ha superato i 10.000 dollari per la prima volta dall’inizio di giugno, dopo una recente azione di prezzo relativamente silenziosa.

La valuta digitale è stata scambiata a 10.196,27 dollari a circa 12:31 p.m. ora di Singapore, 2,55% in più rispetto alle 24 ore precedenti, secondo i dati di Coindesk.

Il Bitcoin è salito di quasi l’11% negli ultimi 7 giorni, mentre i mercati azionari hanno lottato la scorsa settimana mentre l’oro ha continuato a risalire

Bitcoin ha superato per l’ultima volta i 10.000 dollari il 3 giugno e da allora ha visto un calo costante. Ma negli ultimi 7 giorni, il Bitcoin è aumentato di quasi l’11%.

Vijay Ayyar, responsabile dello sviluppo del business presso il cryptocurrency exchange di Luno, ha detto alla CNBC che i grandi giocatori stavano discutendo se vendere il loro bitcoin ai piccoli operatori del mercato che potrebbero spingere il prezzo più basso e rendere più attraente per i trader più grandi acquistare più del bene digitale.

„Questo non sembra essere successo“, ha detto Ayyar. „Quello che si sta svolgendo è la potenziale ri-accumulazione da parte dei grandi operatori, insieme ai trader più piccoli nel tentativo di spingere BTC oltre i 10K e più oltre i 10,5K, che è il grande livello di resistenza, dove BTC ha messo l’ultima volta un massimo“.

„Non abbiamo ancora superato il livello di 10,5K, se ciò dovesse accadere, BTC sta probabilmente correndo a 15K. Tutti i segni indicano che a questo punto“, ha aggiunto.

Mentre il bitcoin era più alto la scorsa settimana, i principali indici di Wall Street, compreso l’S&P 500, erano più bassi. L’oro, tuttavia, ha continuato a salire e lunedì ha raggiunto un livello record. L’oro è visto come un cosiddetto bene rifugio sicuro che gli investitori acquistano in tempi di incertezza.

La Bitcoin è stata a volte chiamata „oro digitale“ e i sostenitori sostengono che potrebbe essere un buon investimento sicuro. Tuttavia, negli ultimi tempi il bitcoin ha avuto la tendenza a fare trading più vicino ai mercati azionari ed è noto per la sua enorme volatilità.

Le misure di stimolo da parte dei governi di tutto il mondo per combattere le ricadute economiche della pandemia del coronavirus potrebbero anche essere di supporto al bitcoin, ha detto un partecipante del settore

Sia i mercati azionari che l’oro sono stati sostenuti da recenti pacchetti di stimolo economico da parte dei governi e delle banche centrali di tutto il mondo nel tentativo di contribuire a combattere le ricadute economiche della pandemia di coronavirus. Ad esempio, la scorsa settimana l’Unione Europea ha raggiunto un piano di ripresa di quasi 2.000 miliardi di euro.

Inoltre, gli investitori stanno osservando da vicino i numerosi vaccini contro il coronavirus che si stanno sviluppando in tutto il mondo. Recentemente, l’Università di Oxford ha condotto esperimenti umani in fase iniziale con il gigante farmaceutico AstraZeneca. Il farmaco ha prodotto una promettente risposta immunitaria, secondo i dati pubblicati sulla rivista medica The Lancet.

Ayyar ha detto che il bitcoin potrebbe trarre beneficio da queste misure di stimolo, così come le speranze per un vaccino.

„La mia opinione è che con i principali governi che dichiarano pacchetti di stimolo senza precedenti … vedremo un continuo slancio rialzista sui mercati. Questo include anche le azioni e l’oro. E BTC e crypto seguiranno a questo proposito. Aggiunto al fatto che anche un vaccino sembra a portata di mano ora, non c’è motivo di essere ribassisti a breve termine“, ha detto Ayyar.